Biblioteca Comunale Chelliana - Grosseto
Foto della Biblioteca Chelliana
Biblioteca Chelliana
piazza Carlo Cavalieri, 9
tel. 0564.456244
fax 0564.451646
cerca nel sito:

Informazioni - Archivio notizie

 Si è concluso il lavoro di catalogazione in SBN del fondo antico della Biblioteca Comunale Chelliana con il progetto dal titolo Rerum classicarum, rerum novarum. Le edizioni antiche della Biblioteca Comunale Chelliana in SBN, realizzato grazie all'assegnazione del contributo da parte della Regione Toscana e al cofinanziamento del Comune di Grosseto. Il materiale a stampa appartenente al fondo antico della Chelliana era suddiviso tra la sede centrale della biblioteca (incunaboli ed edizioni del XVI secolo) e il suo magazzino esterno di deposito (edizioni del XVII e XVIII secolo). Le collezioni in magazzino erano conservato in scatole e non direttamente consultabili, parzialmente catalogate in modo inventariale nel catalogo locale.
La realizzazione del progetto Rerum classicarum, rerum novarum ha permesso il controllo e l’immissione a catalogo delle schede degli incunaboli e delle cinquecentine presenti nei cataloghi cartacei ed ha favorito il trasferimento per riportare presso la sede centrale le edizioni del XVII e XVIII secolo e completare le schede di catalogazione locali e l’invio delle stesse nell'Indice bibliografico del Servizio Bibliotecario Nazionale. Grazie all'intervento di catalogazione, condotto per conto della Tesauro Cooperativa di Grosseto dal dottor Franco Picconi, esperto conoscitore di una realtà altamente specialistica come quella legata al trattamento del libro antico ma anche alla sua valorizzazione, si è potuto garantire una gestione ottimale del fondo e la messa a disposizione delle informazioni al pubblico anche attraverso il completamento e l'integrazione in SBN delle schede già presenti nei cataloghi informatizzati, sia regionale che locale del Sistema provinciale, e il recupero catalografico in SBN delle edizioni presenti nei cataloghi a stampa con controllo 'libro alla mano', Questa importante operazione ha permesso di esaminare i numerosi ex libris o contrassegni di proprietà apposti sui volumi: attraverso il loro esame si potrebbe pensare di ricreare virtualmente le biblioteche private dei notabili cittadini che dalla fondazione della Chelliana nel 1861 hanno donato all'istituzione grossetana i testi antichi che hanno costituito il primo nucleo librario della biblioteca.
Sono stati catalogati 1937 volumi fisici localizzando in SBN 2522 record, per un totale di 2163 schede collocate. Questo intervento così importante andrà a definire in maniera sostanziale la rivalutazione del patrimonio antico della Chelliana come conferma dell'identità culturale provinciale, nella costante ricerca di una fisionomia al passo con i tempi e con le nuove esigenze culturali dettate dal mercato sempre in progress dell'informazione.
Collegandosi al sito della Chelliana e accedendo al catalogo della biblioteca, nella 'ricerca per campi' alla sezione 'fondi/fondo antico' si possono visionare tutte le schede bibliografiche delle opere antiche a stampa del Comune di Grosseto.

Torna all'archivio notizie

© Biblioteca Chelliana Grosseto | Crediti e disclaimer | Redazione | Accessibilità
Data di pubblicazione: 18 gennaio 2007
Ultimo aggiornamento: 4 marzo 2009

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!