Biblioteca Comunale Chelliana - Grosseto
Foto della Biblioteca Chelliana
Biblioteca Chelliana
piazza Carlo Cavalieri, 9
tel. 0564.456244
fax 0564.451646
cerca nel sito:

Collezioni

foto_collezioni.jpg

La Carta delle collezioni è il documento che guida la biblioteca nella formazione, nella gestione e nello sviluppo delle proprie raccolte di materiali. In particolare, in sintonia con gli scopi e le caratteristiche di servizio della biblioteca, descrive i criteri con cui sono scelti i libri e gli altri documenti, individua eventuali lacune da colmare e settori da incrementare, segnala gli strumenti utilizzati per effettuare la scelta, stabilisce i livelli di copertura delle singole materie.
Tra le finalità della Carta vi è anche quella di indicare i principi generali che guidano la Biblioteca nelle attività di revisione, che consentono il mantenimento di un patrimonio documentario continuamente aggiornato in rapporto alle caratteristiche fondamentali del suo servizio: la contemporaneità, la multiculturalità, la multimedialità.
La Carta delle collezioni non è solo una guida per il lavoro dei bibliotecari, ma nel momento in cui viene resa di pubblico dominio e sottoposta al giudizio e ai suggerimenti degli utenti e della comunità, diviene uno strumento di democrazia e di trasparenza culturale.

Questa carta, le cui diverse sezioni possono essere consultate separatamente a partire dal menù qui accanto, è stata predisposta con riferimento puntuale al modello adottato dalla Biblioteca Sala Borsa di Bologna.

Definizione e contenuto
La Carta delle collezioni della Biblioteca è il documento che rende noti al pubblico i principi che guidano la biblioteca nella costruzione, nella gestione e nello sviluppo delle raccolte. La Carta delle collezioni presenta le linee guida e i criteri relativi alla selezione, all'acquisizione, alla destinazione, all'accantonamento e allo scarto delle raccolte correnti e del patrimonio documentario storico della biblioteca.

Propositi
In particolare la Carta delle collezioni si propone di:
- rendere trasparenti e motivate le scelte di acquisizione effettuate dalla biblioteca o le eventuali esclusioni, anche al fine di rendere più stretti e amichevoli i rapporti col pubblico;
- garantire la continuità delle scelte culturali e bibliografiche della biblioteca;
- ridurre al minimo l’influenza del gusto e delle preferenze personali dei bibliotecari nella scelta dei libri e dei documenti destinati ai lettori, orientando gli acquisti a parametri bibliografici omogenei e scelte culturali per quanto possibile coerenti e fondate sui bisogni espressi dalla comunità.

Destinatari
La Carta delle collezioni si rivolge:
- ai bibliotecari, per orientare il loro lavoro professionale sulla base di indirizzi coerenti e commisurati ai bisogni della comunità
- agli utenti e alla comunità cittadina, perché abbiano consapevolezza dei criteri adottati nelle scelte più importanti della biblioteca e siano posti in condizione di influenzarle ed orientarle per rispondere meglio alle loro esigenze;
- alle biblioteche interessate a iniziative di cooperazione nella gestione e sviluppo delle raccolte e nella circolazione dei documenti;
- agli amministratori comunali e alle forze politiche e sociali, perché possano verificare la corrispondenza delle scelte gestionali della biblioteca agli indirizzi della politica culturale dell’amministrazione ed agli interessi formativi della comunità.

Carta delle collezioni integrale (in formato .pdf)

© Biblioteca Chelliana Grosseto | Crediti e disclaimer | Redazione | Accessibilità
Data di pubblicazione: 18 gennaio 2007
Ultimo aggiornamento: 16 gennaio 2010

Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS!